Campania artecard

Campania artecard, una breve guida.

 

Campania artecard nasce nel 2000 per iniziativa del MIBACT e della Regione Campania con il coordinamento tecnico della Scabec e la collaborazione del Consorzio Unico Campania, il suo scopo è creare sinergie tra i siti museali ed archeologici della regione (40 a Napoli- 80 in tutta la Regione), oltre ad offrire agevolazioni e sconti sia per i trasporti che in alcune attività commerciali convenzionate. Nel circuito artecard rientrano castelli, parchi naturali ed aree marine protette, grotte e attrazioni sotterrane, musei di arte contemporanea, teatri ed auditorium.

Esistono diverse tipologie di card, differenti tra loro per il periodo di validità o per l’area d’interesse.

In questo articolo intendo offrire una veloce panoramica delle stesse, informazioni dettagliate possono essere reperite sul sito ufficiale, dove è possibile scaricare anche scaricare una guida in pdf di tutti i siti e le attività rientranti nel circuito.

  • artecard 365  ha un costo di 43 euro (33 euro per i giovani con età compresa tra i 18 ed i 25 anni) ed una validità di 365 giorni. È la scelta ottimale per chi ha la possibilità di poter fruire durante tutto l’anno dell’immenso patrimonio artistico campano, consente di accedere gratuitamente per due volte in un anno ai principali siti museali di Napoli e a tutti i complessi ricadenti nei tre circuiti regionali (Campi Flegrei, Caserta e Antica Capua, Paestum – nel quale rientra la Certosa di Padula), negli altri siti del circuito è prevista una riduzione del 50% del costo del biglietto. Non prevede agevolazioni sui trasporti.
  • artecard tutta la regione  – 3 giorni-  questa tipologia ha un costo di 32 euro (25 € per i giovani 18/25) offre l’accesso gratuito ai primi due siti, gli ingressi successivi sono ridotti del 50% (nella versione per i giovani l’ingresso è gratuito per tutti i siti). Nel costo sono compresi gli spostamenti in ambito regionale su tutti i mezzi del Consorzio Unico Campania.
  • artecard tutta la regione  – 7 giorni-  per un costo di 34 euro consente l’ingresso gratuito ai primi 5 siti, dal 6° è prevista una riduzione del 50%. Questa tipologia non prevede agevolazioni sui trasporti.
  • artecard Napoli  – dedicata a chi vuole scoprire il capoluogo campano ha una validità di tre giorni dal primo utilizzo, ha un costo di 21 euro (12 nella versione young 18/25), oltre all’ingresso gratuito o ridotto ai diversi complessi monumentali consente di spostarsi gratuitamente su tutti i mezzi del consorzio Unico Campania dell’area urbana di Napoli.
  • San Gennaro card,  ha come itinerario tematico i luoghi del culto di San Gennaro. La carta ha una durata di tre giorni ed è disponibile sia nella versione con trasporto regionale incluso (29 euro) che senza (12 euro)
  • artecard MANN / CapodimonteHa due giorni di validità prevede un ingresso al Museo Archeologico Nazionale ed uno al Museo e Real Bosco di Capodimonte , il costo è di 16 euro,  sono inclusi gli spostamenti tra i due musei.
  • artecard ContemporaneoDedicato al circuito di arte contemporanea è disponibile con trasporto regionale incluso al costo di € 29,00 oppure senza al costo di € 16,00.

La card può essere acquistata on-line o presso i principali siti del circuito.

Share it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *